L'intelligenza artificiale è considerata un bene per l'ottimizzazione delle reti intelligenti

  • Tempo di lettura: 3 minuti

Il direttore del marketing dei prodotti e dell’energia di VeritoneTatjana Legans dice che spera di collaborare con le aziende della Giamaica per fornire più energia pulita all’ambiente. (Foto: Brittny Hutchinson)

CALIFORNIA, Stati Uniti - La Giamaica è stata invitata a considerare l’intelligenza artificiale (AI) per l’ottimizzazione delle reti intelligenti come un modo più fattibile di produrre energia verde.

Tatjana Legans, direttore del marketing dei prodotti e dell’energia di Veritone, un’azienda californiana di intelligenza artificiale che sviluppa, tra l’altro, software per l’energia, ritiene che i sistemi di intelligenza artificiale possano essere efficaci in Giamaica.

“In Giamaica, ad esempio, se si hanno molti pannelli solari, basta che una nuvola esca sotto il sole e non si produce energia, giusto? Ma il nostro software è in grado di prevederlo”, ha dichiarato in un’intervista al Jamaica Observer durante l’evento sulle energie rinnovabili, RE+, martedì scorso.

“Vi dice, ad esempio, ‘Ehi, tra le 15:00 e le 17:00, normalmente vedreste la produzione, ma per farvi notare che domani c’è poco tempo, quindi carichiamo queste batterie oggi, in modo che domani, quando non genererete energia solare, potrete distribuire le batterie e sarà ancora tutta energia pulita’”, ha spiegato Legans.

Secondo l’autrice, il software è composto da un previsore per prevedere con precisione la generazione di energia, da un ottimizzatore per sincronizzare gli asset della smart grid e da un controllore per migliorare le prestazioni dei dispositivi edge connessi.

“Vediamo molte applicazioni e molte isole in tutto il mondo stanno facendo una sorta di controllo autonomo, soprattutto con l’aggiunta di risorse energetiche verdi, grazie all’abbondanza di sole. La Giamaica ha molti giorni di sole. Vediamo che questo software è davvero la chiave”, ha aggiunto.

Il software, ha spiegato, è molto accessibile e può essere adattato alle esigenze del cliente. “Una volta effettuato l’accesso all’applicazione, la distribuzione è molto flessibile: on premise, in cloud, ibrida, si può persino scegliere il cloud che si desidera. In Giamaica, in un luogo remoto potrebbe non esserci Wi-Fi, quindi una soluzione cloud probabilmente non funzionerebbe, quindi quello che faremmo è distribuire in sede per garantire la connettività in ogni momento”, ha detto.

Allo stesso tempo, ha sfatato l’idea che le IA sostituiscano le risorse umane.

“Penso che l’energia sia stata molto tradizionale, affidata all’uomo per fare la maggior parte delle cose, ma è impossibile, date le tante variabili che sono in gioco oggi. È impossibile per [un uomo] sedersi nel retrobottega e fare tutti questi calcoli su un foglio di calcolo, non importa quanto sia intelligente”, ha detto.

“In sostanza, si sta dimostrando che l’intelligenza artificiale può fare tutto questo in modo molto più efficiente e non sta necessariamente eliminando le persone dal giro, ma è più come se le persone continuassero a prendere decisioni se decidono di farlo”, ha aggiunto.

Nel frattempo, Legans ha detto che spera di collaborare con aziende giamaicane per fornire più energia pulita all’ambiente.

“Siamo sempre alla ricerca di partner. Credo che la chiave per arrivare a un futuro più sostenibile per tutti noi sia proprio la partnership. Abbiamo già un grande ecosistema di partner e per noi il luogo non ha molta importanza, perché il software può essere distribuito ovunque. Anche il fatto di trovarsi su un’isola è fondamentale, perché suppongo che sia molto costoso e difficile costruire infrastrutture intorno ad essa, e so che molti Paesi si stanno già impegnando per l’energia pulita. Penso che sia davvero utile avere questo software affidabile che lavora per voi”, ha detto.

Ciao, sono Michele!

Sono molto felice di saperti qui.
Ogni giorno ti raccontiamo qualcosa di nuovo sull'AI e sulle nuove tecnologie. Seguici sui social o iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter!

Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

Ti va di rimanere aggiornatə?

Niente spam, niente pubblicità. Ogni tanto una mail. Tutto qui.
(Ah, ovviamente i tuoi dati non verranno mai ceduti)

Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy