Web

L'internet del futuro

Internet ha già diversi decenni, ma siamo ancora all’inizio del viaggio. Non importa come si svolgerà il futuro, Internet si evolverà in modi che possiamo solo immaginare. In effetti, nessuno può prevedere con precisione come sarà Internet in futuro. Tuttavia, ciò che sappiamo di Internet ci dice che il suo futuro non risiede solo nelle nuove tecnologie, ma anche nell’empowerment delle persone.

I cinici potrebbero pensare che anche uno strumento così utile e pervasivo come Internet non sarà in grado di superare gli ostacoli che dobbiamo affrontare sulla strada per unire il mondo.

In futuro, Internet non sarà un luogo in cui andremo sui nostri social network, troveremo video divertenti di gatti o cercheremo informazioni. Internet (e la comunicazione informatica in generale) diventerà più diffuso, ma meno esplicito e visibile. In generale, i termini “vai online” o “cerca qualcosa sul web” non esisteranno più, poiché le tecnologie future saranno in grado di creare un ambiente in cui tutti sono costantemente online.

Con una connessione Internet costante (e forse indistruttibile) e più app che gestiscono le nostre vite, la privacy diventerà un problema ancora più grande. In futuro, ovunque tu sia, in mezzo al mare o nel Sahara, avrai ancora Internet ad alta velocità. Partendo dal presupposto che la civiltà stessa non sia stata distrutta da guerre, epidemie o cataclismi climatici, entro il 2069 ogni persona sul pianeta avrà accesso a Internet di oggi.

Ci saranno colpi di scena nell’evoluzione di Internet che al momento non possiamo prevedere, ma una cosa è certa: tra altri 15 anni, il modo in cui utilizzeremo Internet sarà probabilmente poco diverso da quello che conosciamo oggi. In qualità di utenti, attori del settore e politici, l’interazione delle decisioni che prendiamo oggi e nel prossimo futuro determinerà, consapevolmente o meno, l’evoluzione di Internet e la forma che assumerà Internet entro il 2025. Quando entriamo nell’era del Quarta rivoluzione industriale, che porta al cambiamento tecnologico in Internet, la sfida è gestire il cambiamento in modo da promuovere la salute e la stabilità a lungo termine di Internet.

L’Internet delle cose è esploso negli ultimi anni e l’esplosione è tutt’altro che finita. L’Internet of Things (IoT) è senza dubbio all’inizio della sua età d’oro. Internet è una cosa straordinaria che ha cambiato l’esistenza umana negli ultimi cinque decenni e continua a portarci grandi risultati ogni anno. Sembra che l’industria tecnologica stia cercando di integrare Internet in ogni dispositivo in questi giorni.

In questo momento, l’idea di reinventare Internet può sembrare una lontana utopia digitale. Tutti volevano essere ottimisti sul fatto che il futuro di Internet avrebbe significato armonia, unità, migliore comunicazione, libero flusso di informazioni, maggiore comodità e un mondo più sano. Abbiamo già parlato di come sarebbe il mondo con l’Internet delle cose.

Piattaforme come Google, Amazon, Facebook e Twitter sono emerse per portare ordine su Internet semplificando la connessione e le transazioni online. Internet è stato visto come un modo per democratizzare l’accesso alle informazioni, ma non c’erano ottimi modi per navigare oltre alla pagina GeoCities dei tuoi amici. In questa nuova era, navigare sul web non significa più accedere a Facebook, Google o Twitter. Solo entro il prossimo quarto di secolo il modo in cui cerchiamo o utilizziamo Internet sarà considerato “arcaicamente imbarazzante”, scrive Judith Donat, ricercatrice presso il Berkman-Klein Center dell’Università di Harvard e autrice del libro del 2014 The Social Machine.

Grazie all’aumento dell’apprendimento automatico e della potenza di calcolo, lo sviluppo della tecnologia Internet accelererà al punto che molti sembreranno ingestibili. Noi esperti comprendiamo che Internet di oggi e la sua nuvola di endpoint in continua espansione, in particolare i nostri 2,5 miliardi di smartphone, sono le invenzioni più importanti degli ultimi 50 anni e continueranno a cambiare la direzione delle nostre vite. Noi esperti sappiamo nel profondo del nostro cuore che non possiamo essere sicuri di come funzionerà Internet, quale sarà il suo impatto o se esisterà nel 2069.

I dispositivi mobili ci consentono di accedere a Internet nel mondo reale, ma la prossima generazione di dispositivi proietterà o incorporerà Internet nel mondo reale sotto forma di realtà aumentata. I dispositivi impiantabili saranno in grado di raccogliere ed elaborare dati in tempo reale su Internet. 2 stabilisce che i computer mobili, indossabili ed embedded saranno connessi all’Internet delle cose, che consentirà alle persone e al loro ambiente di connettersi al cloud storage e condividere le informazioni basate sull’intelligenza artificiale.

Le aree di ricerca che possono essere considerate parte del futuro di Internet includono la gestione della rete, la virtualizzazione della rete e il trattamento di qualsiasi tipo di informazione come un oggetto, indipendentemente dalla sua archiviazione o posizione. Il futuro di Internet L’approccio spazia da piccoli passi evolutivi incrementali a riprogettazione completa (pulizia) e principi architetturali, dove le tecnologie applicate non dovrebbero essere vincolate da standard o paradigmi esistenti, come ad esempio possono evolversi le reti client-server. in una struttura cooperativa paritaria. Alcuni sperano che Internet fornisca un terreno comune per persone diverse per imparare e capirsi, portando potenzialmente a un’era di pace e cooperazione.

Nel prossimo futuro inizieremo a colonizzare Marte e i primi coloni avranno bisogno di Internet per comunicare con la famiglia e gli amici. Il lancio di satelliti intorno a Marte consentirebbe loro di trasmettere dati Internet avanti e indietro.

Ciao, sono Michele!

Sono molto felice di saperti qui.
Ogni giorno ti raccontiamo qualcosa di nuovo sull'AI e sulle nuove tecnologie. Seguici sui social o iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter!

Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

Ti va di rimanere aggiornatə?

Niente spam, niente pubblicità. Ogni tanto una mail. Tutto qui.
(Ah, ovviamente i tuoi dati non verranno mai ceduti)

Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy