AI

Nel metaverso, l'IA responsabile deve essere una priorità

Secondo un recente rapporto di Bloomberg Intelligence, il metaverso è un mercato da 800 miliardi di dollari. Altri ancora discutono su cosa sia effettivamente il metaverso, ma con così tanti soldi e curiosità che lo circondano, tutti ne parlano.

Indubbiamente, l’IA giocherà un ruolo enorme nel metaverso, specialmente quando comunicheremo con gli altri. Mentre saremo più connessi che mai, l’IA slegata da qualsiasi Governo, standard o codice etico può avere implicazioni diaboliche. Come l’ex CEO di Google Eric Schmidt ha chiesto di recente: “Chi stabilisce le regole?

Comprendere le implicazioni dell’IA

Poiché gli algoritmi di IA sono costruiti da persone con pregiudizi, possono essere creati per seguire i modelli di pensiero e i pregiudizi dei loro creatori - che possono poi moltiplicarsi. Abbiamo visto come l’IA può creare pregiudizi di genere, per esempio, o come l’IA può dare limiti di carte di credito più grandi agli uomini che alle donne, o che certe etnie sono più inclini a pregiudizi ingiusti. Per creare un metaverso fiorente e più equo, gli schemi oscuri dell’IA che possono creare e perpetuare i pregiudizi devono essere affrontati. Ma chi deve decidere? E come possono gli umani evitare i pregiudizi?

La soluzione per mitigare questa “IA non controllata” è sviluppare standard etici in tutte le organizzazioni. Dal nostro punto di vista, i modelli di AI oscura possono essere invasivi. La maggior parte dell’IA è sviluppata senza supervisione etica, e questo deve cambiare nel metaverso.

Dobbiamo essere sicuri che anche l’IA linguistica sia addestrata ad essere etica.

Usare l’IA per tradurre i messaggi nel metaverso

Come avido studente di lingue e fondatore di un’azienda che usa l’IA e gli esseri umani per connettere le persone a livello globale, sono eccitato dalla prospettiva che tutti diventino super poliglotti - in grado di parlare più lingue - ma sono ancora più interessato a capire come funzionerà questa IA.

Nel metaverso, molti utenti probabilmente comunicheranno nelle loro lingue, con potenziali traduttori di lingua basati sull’IA. La tecnologia linguistica alimentata dall’IA può perpetuare i pregiudizi se non stiamo attenti. Dobbiamo essere sicuri che l’IA linguistica sia addestrata per essere anche etica.

Immaginate che l’avatar di Joe voglia parlare con l’avatar di Miguel, ma Joe e Miguel non parlano la stessa lingua. Come fa l’IA a tradurre i loro messaggi? Direttamente? O traduciamo per l’intento della persona piuttosto che letteralmente, in modo che la persona che riceve il messaggio possa capire?

Sfocare i confini tra uomo e macchina

Quanto siamo “umani” nel metaverso sarà importante. Le aziende possono usare la tecnologia linguistica per tradurre rapidamente le interazioni in lingue diverse, il che può aiutare a creare comunità online, fiducia e inclusione.

Tuttavia, se non stiamo attenti alle parole che scegliamo, la tecnologia può anche creare pregiudizi o permettere un comportamento incivile. In che modo? Avete mai sentito un bambino di 3 anni parlare con Alexa? Personalizzabile non è la parola giusta Quando le persone sanno che stanno interagendo con la tecnologia e non con esseri umani reali, non sentono il bisogno di essere educati. Invece, i clienti sono scortesi con i chatbot, Alexa di Amazon e le linee telefoniche automatizzate. La lista continua. In un mondo ideale, l’IA per il linguaggio catturerà le sfumature e l’empatia necessarie per rappresentare accuratamente un umano, in modo che il metaverso diventi un luogo dove l’umano e la tecnologia fioriscono insieme.

L’IA impersonale nel metaverso potrebbe anche essere negativa. Il linguaggio giusto può creare connessione e comprensione reali ed emotive. Con le operazioni linguistiche basate sull’AI, il messaggio giusto può aiutare a umanizzare un marchio. La tecnologia che può aiutare i marchi a comunicare in molte lingue istantaneamente sarà fondamentale. Crediamo che la fiducia dei clienti sia costruita dalla lingua madre. Ma come può una società virtuale e senza confini avere una lingua madre? E come può questo ambiente creare fiducia?

Come ho accennato prima, il metaverso ha un enorme potenziale per le aziende per ottenere maggiore esposizione in un mondo virtuale. La gente sta già sborsando un sacco di soldi per la moda virtuale, e questa tendenza continuerà. I marchi devono trovare il modo di creare esperienze online che siano autentiche o addirittura migliori dell’interazione di persona. Questa è una barra alta da superare e la comunicazione linguistica intelligente sarà una parte di questo viaggio.

Come sarà il metaverso alla fine è un’ipotesi di chiunque. Tuttavia, nessuno vuole essere il marchio ricordato per come la sua IA ha influenzato in modo sproporzionato un gruppo di persone rispetto agli altri o come la sua IA ha disumanizzato il suo prodotto. L’IA migliorerà sempre di più nel prevedere i modelli per il bene. Tuttavia, se non controllata, l’IA potrebbe avere serie implicazioni per come “viviamo” nel metaverso. Ecco perché è necessaria un’etica responsabile o etica dell’IA.

Quando l’IA alimenta il linguaggio, i chatbot o le realtà virtuali dei marchi, ci sono numerose opportunità di perdere la fiducia dei clienti o i sentimenti di umanità. Spetta ai ricercatori e agli esperti di IA lavorare insieme ai marchi per trovare soluzioni per quadri di IA responsabili, in modo che possiamo “vivere” nel metaverso in modo pacifico.

Ciao, sono Michele!

Sono molto felice di saperti qui.
Ogni giorno ti raccontiamo qualcosa di nuovo sull'AI e sulle nuove tecnologie. Seguici sui social o iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter!

Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

Ti va di rimanere aggiornatə?

Niente spam, niente pubblicità. Ogni tanto una mail. Tutto qui.
(Ah, ovviamente i tuoi dati non verranno mai ceduti)

Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy